Agosto 8, 2022

Enasarco, crolla l’impero della gestione perpetua

Il Giudice del Tribunale Civile di Roma ha proceduto all’attuazione forzata dell’ordinanza cautelare emessa lo scorso 14 ottobre, ordinando che vengano assegnati entro e non oltre il prossimo 25 Gennaio i tre seggi ancora vacanti nel cda di Enasarco.

Questo comporterà la caduta di tutte le nomine tra cui quella del Presidente Antonello Marzolla che di fatto non sarà più il Presidente dell’ente Enasarco.

Nonostante la coalizione composta da Assopam, Anasf, Fiarc e Federagenti abbiano vinto democraticamente le elezioni Enasarco, si è dovuto ricorrere (per circa due anni) alla Magistratura per far riconoscere un diritto acquisito sul campo. Giustizia è stata fatta.

Dopo quasi mezzo secolo di gestione perpetua dell’ente (da parte degli stessi soggetti), la coalizione è riuscita a invertire la tendenza e presto sarà al lavoro per rendere Enasarco un ente libero, trasparente e sempre dalla parte degli agenti.

https://www.tribunale.roma.it/

Assopam: Approvato al Senato emendamento a favore di consumatori e operatori del credito.

www.assopam.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.