21/06/2024

Il Sindacato PIN, ancora una Petizione in Senato a tutela delle #PARTITEIVA

0
Il Sindacato PIN, ancora una Petizione in Senato a tutela delle #PARTITEIVA

Il Sindacato PIN, ancora una Petizione in Senato a tutela delle #PARTITEIVA

Nuova Petizione del Sindacato PIN in Senato: Misure Urgenti per la Tutela delle #PARTITEIVA

In esame dalla VI Commissione Finanza e Tesoro, la petizione n. 867 chiede disposizioni urgenti sugli accertamenti fiscali. Il Presidente del Sindacato PIN, Antonio Sorrento, commenta con soddisfazione il trend positivo della nuova proposta.

Reca il numero 867 la nuova Petizione annunciata nella seduta n. 342/2021 presa in esame dalla VI Commissione Finanza e Tesoro

approdata in Senato in data 6 luglio 2021 il cui oggetto cita: “Disposizioni urgenti a tutela dei contribuenti in materia di accertamenti fiscali c.d. a tavolino” (visibile sul sito del Senato).
Abbiamo ricevuto le dichiarazioni “A caldo” del Presidente Nazionale del Sincacato Datoriale P.I.N. – Partite Iva Nazionali, Antonio Sorrento: “Clicca qui per vedere il video”

Il Presidente Sorrento con velata soddisfazione ha confermato il trend positivo della proposta di #RIFORMAFISCALE

che ormai da mesi il CTSPIN porta in discussione all’interno delle aule del “Palazzo di Roma”.

LEGGI ANCHE: P.IVA E CONSUMATORI AL GOVERNO: “ATTENZIONE AL REDDITOMETRO”.

Ci informa altresì che dopo aver portato a centro il risultato della eliminazione del cosiddetto “Cashback”

che a suo dire “Faceva acqua da tutte le parti oltre ad essere una manovra iniqua e troppo costosa per le casse dello Stato”, ora PIN a seguito di nulla osta prot. n. 30553 del 18/06/21 da parte del Ministero di Economia e Finanza per esser parte attiva ai tavoli di lavoro per la “Revisione” del cosiddetto “Redditometro”, è concentrato su una proposta equa e condivisa, una materia questa molto delicata e nevralgica per la sfera del mondo delle partite iva.
Avete letto Il Sindacato PIN, ancora una Petizione in Senato a tutela delle #PARTITEIVA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *