23/06/2024

Multa record per Ryanair, easyJet, Volotea e Vueling

Multa record per Ryanair, easyJet, Volotea e Vueling
Multa record per Ryanair, easyJet, Volotea e Vueling

 

Multa record per Ryanair, easyJet, Volotea e Vueling. Il Ministero dei diritti dei consumatori infligge una sanzione di 150 milioni di euro per pratiche discutibili delle compagnie aeree low cost

Le compagnie aeree low cost Ryanair, easyJet, Volotea e Vueling sono state colpite da una maxi multa

da parte del Ministero dei diritti dei consumatori. La sanzione, ammontante a 150 milioni di euro, è stata imposta a causa delle pratiche relative al bagaglio a mano, alla scelta dei posti e al check-in.

 

Con l’avvicinarsi delle vacanze, i viaggiatori

sanno bene che i costi dei bagagli sono diventati una spesa extra sempre più pesante nel calcolo del costo complessivo del biglietto aereo. Le cosiddette ancillaries revenues, che includono i costi dei bagagli e dei pasti a bordo, rappresentano ormai un terzo del fatturato delle principali compagnie low cost. Tuttavia, non è chiaro come questa voce venga considerata nel prezzo dei biglietti aerei.

 

Le autorità spagnole hanno deciso di indagare

su questa questione e, dopo mesi di istruttoria, hanno multato le compagnie Ryanair, easyJet, Vueling e Volotea per un totale di 150 milioni di euro. Questa azione è stata avviata a seguito di una denuncia presentata dalle associazioni dei consumatori nel 2023.

 

Le ragioni dietro questa multa sono legate alle violazioni dei diritti dei passeggeri

da parte delle compagnie aeree. Queste violazioni includono il fatto di far pagare ai passeggeri non solo il biglietto aereo, ma anche il bagaglio a mano di dimensioni maggiori, la scelta dei posti e la stampa della carta d’imbarco. Inoltre, le compagnie aeree non permettevano ai passeggeri di pagare in contanti ai banchi del check-in o per l’acquisto di articoli a bordo. Le associazioni spagnole per i diritti dei consumatori, OCU e Facua, hanno espresso il loro dissenso riguardo a tali pratiche dal 2018, mentre il Ministero dei diritti dei consumatori ha avviato l’indagine nel 2023. L’OCU ha dichiarato di aspettarsi che altri Paesi europei seguano l’esempio della Spagna.

 

Tuttavia, l’associazione delle compagnie aeree spagnole ALA ha criticato la decisione del governo, sostenendo che viola le regole del mercato unico dell’Unione Europea e la libertà delle compagnie di stabilire i propri prezzi. Secondo ALA, difendere il diritto del consumatore di scegliere la migliore opzione di viaggio è fondamentale.

 

Un altro aspetto dibattuto riguarda la politica dei bagagli a mano.

Nel 2019, un tribunale spagnolo aveva multato Ryanair per aver applicato tariffe abusivamente elevate per il bagaglio a mano. Nonostante ciò, Ryanair ha continuato a perseguire questa politica, sostenendo che spetta alle compagnie aeree stabilire le dimensioni del bagaglio a mano.

 

L’enorme successo delle compagnie aeree low cost e l’attrattiva dei loro prezzi bassi hanno costretto molte compagnie tradizionali a rinunciare a servizi come cibo e bevande gratuiti o intrattenimento sui voli a breve e medio raggio.

 

Questa multa record rappresenta un chiaro segnale di cambiamento

nel settore delle compagnie aeree low cost e potrebbe portare a una maggiore trasparenza e tutela dei diritti dei consumatori nella scelta e nella prenotazione dei voli.

 

Avete letto Multa record per Ryanair, easyJet, Volotea e Vueling

 

LEGGI ANCHE Bond ad Alto Rendimento con Maxi-Tasso al 14,50%