23/06/2024

Cura rivoluzionaria per l’alopecia areata: capelli tornano a crescere.

Cura rivoluzionaria per l'alopecia areata: capelli tornano a crescere.
Cura rivoluzionaria per l’alopecia areata: capelli tornano a crescere.

Scoperta una cura rivoluzionaria per l’alopecia areata: capelli e fiducia tornano a crescere. Studi italiani confermano l’efficacia di Baricitinib e Ritlecitinib nel trattamento dell’alopecia areata, con risultati sorprendenti per adulti e adolescenti

 

Un nuovo capitolo nella lotta contro l’alopecia areata si apre

grazie a una scoperta rivoluzionaria nel campo della dermatologia. Studi condotti in Italia hanno confermato l’efficacia di due principi attivi, Baricitinib e Ritlecitinib, nel trattamento di questa malattia autoimmune che causa la perdita dei capelli.

 

Baricitinib, il primo farmaco approvato dall’Ema

nel 2022 per il trattamento dell’alopecia areata negli adulti, ha dimostrato risultati straordinari nel favorire la ricrescita dei capelli. Gli studi hanno rivelato percentuali di ricrescita superiori a quelle degli studi clinici che hanno portato all’approvazione del farmaco. Non solo, la terapia con Baricitinib ha dimostrato di favorire anche la ricrescita di ciglia, sopracciglia, peli ascellari e pubici, offrendo una soluzione completa per chi soffre di questa condizione.

 

Ma le buone notizie non finiscono qui.

Un nuovo principio attivo, Ritlecitinib, si sta rivelando altrettanto efficace nel trattamento dell’alopecia areata sia negli adulti che negli adolescenti a partire dai 12 anni. Le sperimentazioni in corso hanno mostrato risultati promettenti, aprendo la strada a una nuova terapia che potrebbe cambiare radicalmente la vita di coloro che combattono con questa malattia.

 

L’importanza di queste scoperte è stata evidenziata

al 98/mo Congresso della SIDeMaST, la Società Italiana di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse, attualmente in corso a Giardini Naxos e presieduto dai rinomati esperti Giuseppe Micali dell’Università di Catania e Luca Stingeni dell’Università di Perugia.

 

L’alopecia areata è una malattia autoimmune

che colpisce circa il 2% della popolazione di tutte le età. Può manifestarsi in diverse forme, dalla caduta dei capelli limitata al cuoio capelluto, alle chiazze tondeggianti, fino alla perdita totale dei capelli su tutto il corpo. La scoperta di trattamenti efficaci come Baricitinib e Ritlecitinib rappresenta una svolta nella gestione di questa malattia, offrendo speranza e fiducia a chi ne è affetto. Si prevede che entrambi i farmaci saranno disponibili presso i centri dermatologici prescrittori di farmaci biologici, garantendo un accesso adeguato alle terapie innovative.

 

La ricerca continua a fare passi avanti nella lotta contro l’alopecia areata. Aprendo la strada a un futuro in cui tutti potranno godere di capelli sani e di una crescita personale rigenerata.

 

Avete letto Cura rivoluzionaria per l’alopecia areata: capelli tornano a crescere.

 

LEGGI ANCHE: Ok dall’Unione Europea Assopam Ufficialmente Legittimata alle Attività di Lobbying